logo Regione Toscana

Azienda Usl Toscana nord ovest

Massa Carrara | Lucca | Versilia |Pisa |Livorno

La nuova Pneumologia al congresso regionale dell’Associazione Italiana Pneumologi Ospedalieri - si è tenuto il  5 e 6 ottobre nel complesso di San Francesco a Lucca

Lucca, 6 ottobre 2018Si è svolto tra venerdì 5 e sabato 6 ottobre nel complesso di San Francesco a Lucca il congresso della sezione regionale toscana dell’Associazione Italiana Pneumologi Ospedalieri sul tema “La nuova Pneumologia toscana fra ospedale e territorio”.

I responsabili scientifici dell’evento erano il direttore della Pneumologia di Lucca Barbara Canari Venturi, il medico della stessa struttura Paolo Busatto ed il presidente della sezione regionale AIPO Toscana e direttore della Pneumologia di Massa Carrara Maurizio Moretti.

Da segnalare anche la presenza come tutor per la dimostrazione pratica delle tecniche di Pneumologia interventistica (broncoscopia e drenaggi toracici) dell’ex primario di Lucca Guido Roggi.

L’iniziativa ha permesso di offrire agli specialisti pneumologi, a quelli dell’area medica ed alla medicina territoriale tutti gli strumenti di aggiornamento scientifico sulle nuove tematiche respiratorie.

E’ stato anche approfondito il tema della continuità assistenziale tra ospedale e territorio per pazienti con patologie croniche respiratorie.

Oggi, infatti, il paziente acuto è gestito dall’ospedale mentre le cure primarie gestiscono la crescente patologia cronica avvalendosi però di percorsi clinici condivisi con i professionisti ospedalieri.

“In questo scenario - è stato evidenziato nel corso dei due giorni di lavori a Lucca – la Pneumologia toscana deve mantenere la centralità nella gestione del paziente con patologia respiratoria”.

Il congresso è stato di carattere teorico ma anche pratico, visto che si è svolta anche una sessione sulle principali tecniche invasive per la diagnosi ed il trattamento delle patologie della pleura (come il trattamento in acuto per pneumotorace spontaneo o traumatico) con esercitazioni pratiche su modello meccanico e biomeccanico.

E’ stata organizzata anche, nella giornata di sabato 6 ottobre, una sessione specifica per infermieri e fisioterapisti.

(sdg)

Attachments: