logo Regione Toscana

Azienda Usl Toscana nord ovest

Massa Carrara | Lucca | Versilia |Pisa |Livorno

“Ospedali in musica”, domenica 17 dicembre a Livorno concerto di Natale con “Il canto delle Apuane”

LIVORNO, 15 dicembre 2017 – Con il Concerto di Natale che vedrà protagonista il Coro Monte Sagro di Carrara diretto da Alessandro Buggiani si concluderà domenica 17 dicembre alle 17 la stagione 2017 di esibizioni per la rassegna “Ospedali in Musica” nata nel 2010 grazie alla collaborazione tra l’Associazione A.Gi.Mus. Firenze e la USL Toscana Nord Ovest e realizzata grazie al contributo della Fondazione Livorno. Il concerto si terrà nella hall al secondo piano del palazzo di amministrazione degli Spedali Riuniti (Viale Alfieri 36, ingresso libero).

Dal 1963, data di nascita dell’Associazione, il Coro “Monte Sagro” ha continuamente indirizzato le proprie risorse ed energie affinché il canto corale fosse vissuto come un’esperienza umana naturale a contatto con la musica: l’“emozione” artistica riproducibile da tutti attraverso lo strumento primario: la voce.  Da qui la scelta iniziale – con contemporanei passaggi nell’esperienza lirica e religiosa – di inserirsi nel movimento culturale diffuso in tutta Italia che proponeva canti della tradizione popolare elaborati per coro maschile da musicisti molto spesso di grande levatura. Attraverso le basi tecniche e musicali del Maestro Enrico Salines (il primo Direttore), il Coro poté raggiungere una vasta conoscenza sia nel canto popolare sia in quello lirico e religioso; le armonizzazioni di Enrico Salines e Marco Meccheri (il secondo Direttore) di brani popolari italiani vivono tutt’ora all’interno dello stesso. Lo stile iniziale viene mantenuto durante la breve direzione  del maestro Giorgio Diamanti e dalla decennale presenza del maestro Giulio Meccheri.

Dal 1993 – anno in cui inizia la direzione del maestro Alessandro Buggiani – la scelta artistica del “Monte Sagro” si è rivolta alla ricerca e alla realizzazione di un repertorio corale originale, frutto della riflessione e dell’esperienza sul canto tradizionale, che lo sta distinguendo e distaccando da formazioni di simile nascita. Una strada verso la quale si spendono le energie più grandi, data la difficoltà insita in un cammino simile e la preparazione che occorre nel presentare al pubblico canti non conosciuti che devono “arrivare” con grande convinzione ed energia.

Co-fondatore e iscritto all’Associazione Cori della Toscana, iscritto alla Fe.N.I.A.R.Co., F.E.J.C. e I.F.C.M, Il Coro si è aggiudicato numerosi premi, quali il  1° Premio al II Concorso Regionale di Canto Popolare di Firenze (1996), “La Soldanella D’oro” al 5° e 9° Concorso Nazionale di Canto Popolare “Soldanella”,  il 1° premio della propria categoria al “4° Concorso Nazionale di Cori Provincia e Città di Biella”, “La Soldanella D’argento” al 7° e Concorso Nazionale di Canto Popolare “Soldanella”.